Notte senza nebbia

Opera di Severini, “Solidità nella nebbia” (1912)

Eri lì.
T’incontrai
una notte senza nubi,
ma non ti riconobbi.
Esitai, gli occhi nei tuoi occhi,
nel labirinto dei pensieri.
Eri lì da sempre,
e t’incontrai solo quella notte.
Ti conoscevo, ma aspettavo
un segno sconosciuto
che diradasse la nebbia.

Ultimi post

Altri post