menu Menu
Intersezione
By Etain Posted in Senza categoria on 26 Luglio 2006 15 Comments 1 min read
Once Upon a Time Previous Il quadro storto Next

Fuggendo da te mi sono dato ad amici e vino,

Ti ho visto andar via e il vuoto ha inondato il cuore


perché dei tuoi occhi oscuri avevo paura,

e gli occhi erano laghi affogati in acque oscure


e nelle braccia dell’amore ed ascoltando il liuto

scosse da tempeste madri di relitti, amori infedeli


ti dimenticai, io tuo figlio infedele.

depositati su fondali dimenticati.

 

 

Tu però in silenzio mi seguivi,

Ho percorso quella strada che ti portava via,


ed eri nel vino che disperato bevevo,

tu, lontano da me e rapito da liquori d’oblio,


ed eri nel calore delle mie notti d’amore,

e tra braccia vuote di fanciulle della notte,


ed eri anche nello scherno, che t’esprimevo.

giocavi a cancellarmi con clowneschi dileggi.

 

 

Ora mi rinfreschi le mie membra sfinite

Ma ora sei qui, contrito nel corpo ed infiacchito nell’anima,


ed accolto hai nel tuo grembo il mio capo,

feto avviluppato tra i miei arti accoglienti,


ora che dai miei viaggi son tornato:

quale porto quieto cui attracchi la nave,

 

tutto il mio vagare dunque era un cammino verso di te. (Hermann Hesse)

ora sai – ora so –, del nostro andare, noi, siamo stella polare. (Etain)

Poetica mente


Previous Next

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cancel Invia commento

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine
  1. Sei brava, tremendamente brava, sia come autrice di racconti che come poetessa … te l’ho sempre detto.

    Continua così e credi in te stessa.

  2. Carissima Etain,

    Grazie della segnalazione!!! ti ho letto….esperimento di invenzione poetica molto interessante, soprattutto perché sai dialogare così lievemente con il testo di Hesse.

    Quella di fare letteratura attraverso le citazioni rimane sempre, secondo me, un terreno di grande interesse e di grandi sorprese.

    un saluto affettuoso e a prestoooo!!!

  3. Grazie Robert, sempre troppo buono.

    Devo dire che mi sono molto divertita ad “intersecare” versi, spero solo che il grande Hesse non si stai rivoltando nella tomba… :-p

    Sto leggendo qua e là gli altri contributi e devo dire che ne ho letti davvero di notevoli. La tua poesia poi è speciale.

    Complimenti a tutti!

    Baci

keyboard_arrow_up