Ho amato

Ho amato un uomo
che nutriva d’amore
un’altra donna,
ogni due giorni
mi portava i resti
del loro pasto abbondante.
Ne ho amato un altro,
col cuore parcheggiato
tra lenzuola sudice
mentre cercava nuove lingue
d’assaggiare.
Mi sono riempita la bocca
d’acidosa solitudine
odiando il mondo
e chi ci camminava sopra.
Ho preso a calci il cuore
che voleva gridare,
mostrando le mani vuote
agli angoli delle strade.
Poi sei arrivato tu
ed ho dimenticato tutto.
Nel buio della notte
mi sono distesa
a donarti il dolce seno
e me stessa.
Ma dove sta scritto,
che sarà per sempre?

Ultimi post

Altri post