menu Menu
284 articles filed in
Libri
Pagina precedente Pagina precedente Prossima pagina Prossima pagina

L’onda non ha volto di Caterina Tisselli

Solitudine –  Scandire il passato di primaverili prati —–e fissare il sole oscurato —–da nubi di noia indifferenza del mondo ricoperta di solitudine. *** Paesaggi dell’anima Scruto fra le tue pupille di occhi azzurri —–i dilemmi della vita —–inforco sottili lenti a contatto come pensieri genuini di semplici fanciulli, —–osservo il traffico intenso —–delle metropoli […]

Continua a leggere


Quaderno senza titolo di Michele Miano

Verso sera – Pioggia sottile, sottovoce, sembra alitare strane parole, preannuncia fresca la sera, profumata. E il cielo sembra annegare in un mare di stelle. *** Primavera Primavera ritorna e il dolore mi addenta con morsi di gelo. E’ il vento che scuote profonde solitudini. Lieve cielo terra che respiro. Sospeso ad un filo di […]

Continua a leggere


Se te fùse morto ‘n màe di Amilcare Mario Grassi

Perché mamma quel ridere buio – Perché mamma quel ridere buio di marmi il freddo nel sentire? Non era di carne il tuo toccare donna strappata bambina ai sogni e alle voglie e io bambino senza colori a cogliere presto del vivere lo sparire i corvi neri sopra ai tuoi occhi. Perché nè mà kór […]

Continua a leggere


Il compito di Clara di Alessandro Faino

Alcuni mesi dopo – Quando sento accendersi le ceneri della malinconia e una coltre gelida mi avvolge l’anima, faccio visita al rudere di una torre saracena. Là il mare calmo della calanca lambisce la costa pietrosa. Siedo sopra uno scoglio a osservare lo specchio luccicante e ammiro il profilo acqueo che disegna, con la linea […]

Continua a leggere


Maremàje di Anita Piscazzi

Nella parte più nera di me c’è il sud – Nella parte più nera di me c’è il sud quel sud da raccogliere come si fa coi granchi quando c’è risacca e il vento spolvera nude braccia e nude mani. Potrei donarti solo le stagioni nostalgiche quelle che si colorano come i limoni sfiancati al […]

Continua a leggere


Cascata di luce nel cuore di Anton Nikë Berisha

Desideravo catturare l’esultanza della luce – Impara a vivere nel tuo spirito, in esso scoprirai un mondo intero. FI. TJUTÇEV – Sulla scia dell’alba dei giorni cullavo la sete della vita come madre Drane (1 ) con me sulla culla – miraggio di bianchi sogni. Il calore del sole ricamavo con la lucentezza delle stelle […]

Continua a leggere


A tuo padre di Antonino Chiaramonte

Correre per poi aspettare… – Il progresso, la modernizzazione, lo sviluppo, i tempi, i ritmi, lo stress, il telefonino, il videofonino, internet veloce, macchine veloci, atleti troppo veloci, satelliti, missili, collegamenti in diretta, subito, adesso, presto, veloce, di fretta, più in fretta, di più… ancora di più… ancora più veloce. Mah, vedo che sei malato […]

Continua a leggere


Riflessioni su l’uomo e la società di Giovanni Manzo

C’è un futuro per l’uomo e l’umanità? – È sensato immaginare un futuro illimitato per l’umanità e per l’uomo? Pensiamo subito a un prolungamento illimitato della storia umana attraverso la rigenerazione della specie, così come l’uomo singolo si proietta nel futuro con i figli e i propri discendenti. Diamo per scontato un limite temporale ravvicinato […]

Continua a leggere


Palpitanti emozioni di Giuseppe Sciascia

Maledetta chiave – Correva l’anno 1970. Erano le ore diciannove di una tiepida giornata primaverile, le ombre si allungavano, cominciava a imbrunire. Nella pista di pattinaggio e nel parco giochi, ricavati in un’area verde tra alberi secolari di varie essenze, alla periferia della città di Bonsur, capoluogo di una vasta provincia di una nazione del […]

Continua a leggere


Il piacere e la ragione di Antonio Zanchet

Renzo, un bell’uomo sui quarant’anni, stava passando un momentaccio, un periodo cupo in cui si intensificavano in lui dolorose meditazioni e altrettanti dolorosi pentimenti: un consuntivo in rosso della sua non certo irreprensibile vita. Quel piccolo albergo vicino alla stazione di Vicenza non poteva considera si il posto ideale per sollevare il morale, ma l’aveva […]

Continua a leggere


Riflessioni di Remo Papini

Il valzer della vita – Iddio creò il mondo, formandone una sfera circolare per poi invitar tutti ad abitare e quindi anche a ballare. Se guardi bene l’orizzonte vedi tra cielo terra e mare tutto sempre in forma circolare un invito ancora per poter ballare. Il tuo sguardo, puoi porlo all’infinito viene sempre in mente […]

Continua a leggere


Cenerentola 2000 di Mariarosaria Rigido

L’incontro – Una gelida sera d’autunno una giovane ragazza, Bella, era immersa nei libri, nei rumori della casa e non aveva per niente voglia di uscire, quando, all’improvviso quel telefono, tanto guardato, squillò fortemente. Un palpito, un fremito e uno stridolino furono le reazioni della ragazza quando pose giù il ricevitore. Era da tanto tempo […]

Continua a leggere


V° Comandamento Non Uccidere di Vander Penazzi

La partenza per la Naja – Quella mattina cadeva un fitto nevischio. Giovanni stava uscendo di casa, accompagnato dal padre, per recarsi alla fermata della corriera, sul ponte della Menata. Era il 4 Febbraio 1940. La madre lo abbracciò e disse a Giuseppe, il marito: “Prendi l’ombrello di tela cerata, è abbastanza grande per ripararvi […]

Continua a leggere


Concerto annullato di Federico Lama

Settembre – Mai prima così amica mi fu la natura nell’aspergere aromi sottili e nitore d’aria serena sui cristalli di mare mentre il caldo ormai esausto fa luogo a più fresche correnti e non viste sui tronchi rugosi le cicale si sono zittite perché ormai il tempo loro è passato. Gode il corpo disteso del […]

Continua a leggere


Il conte, il principe, il topo di Maurilio Magistroni

Il conte – La pallida luce del sole, velato dai cirrostrati, illuminava debolmente lo studiolo di Alberto Braccioforte conte di Gavorrano, nel palazzo di famiglia sito a metà di via Guelfa. Erano appena passate le nove di quel gelido mattino dell’ultimo giorno dell’anno e come al solito il conte era intento a consumare la colazione […]

Continua a leggere


Specchio di Daria Orma

Specchio – Dov’è altezza non io potrò contemplare ogni cosa, dov’è profondo è mistero ed ho timore, poiché meno pesa l’esistenza alla coscienza se in superficie resta, e non mi duole. Non dico perché esporsi dà fatica, vorrei essere specchio e non mostrarmi. Conduce alla fuga questa astuta via, intesa forse qual vigliaccheria. *** Pavone […]

Continua a leggere


La verità perduta di Alessandro Friggieri

“Prologo – Il bene e il male” – Spiegare questi avverbi in poche righe è molto difficile. Ci hanno provato in molti senza riuscirei e non sarò certo io a risolvere il dilemma, ma proverò ad esprimere un pensiero sull’argomento. Chi crede in un Dio Creatore di tutto quello che ci circonda e di noi […]

Continua a leggere


Ventunesimo secolo di Attilio Melone

Dalle prime pagine – “Il solo pensiero che vive è quello che si mantiene Alla temperatura della propria distruzione.” (Szent-Georgÿ) Guglielmino Cancelli era un creativo. Aveva fondato l’Innovative Technology and Science Company, ITS, che operava con risultati brillanti in alcuni dei settori industriali più avanzati, ma non era pago. Al contrario, voleva utilizzare le ingenti […]

Continua a leggere


Io e Mrs Pennington di Alberto Zella

Dal Capitolo I – La fuga – Questa storia ebbe inizio qualche anno fa, ma quando ripenso a quegli avvenimenti ho la sensazione che da allora sia trascorso moltissimo tempo. Era l’epoca in cui la mia passione diventava sogno e la mia paura mostrava ciò che temeva, e ciò che temeva accadeva. La mia povera […]

Continua a leggere


Lune doppie di Andrea Venzi

L’elemento del buio – La navata deserta, sbrecciata le pareti chiazzate di ruggine, il tetto sfondato. Uno squallido antro rifugio di qualche sbandato. Le colonne reggono il vuoto del cielo che manda una notte gelida e illune. La nebbia s’insinua all’interno con le ombre rintanate ed ostili. Il battito d’ali d’un predatore notturno lascia il […]

Continua a leggere


Ritorna la giovinezza - Parole in musica di Giovanni Mariotti

Ritorna la giovinezza – Siamo qua in compagnia degli amici di un tempo quando eravamo bimbi felici e liberi… giù per la via!… V’è un po’ di commozione… Ma tanta allegria, guardando il nostro paese ove si correva allegri e spensierati!… Cosa ci importa adesso se il tempo è passato, cosa ci importa se i […]

Continua a leggere


Il romanzo di Mimì di Giuseppe Ghisellini

Sappiamo solo che la chiamavano Mimì, da sempre. Gli archivi comunali e parrocchiali del suo paese natale andarono distrutti in un terribile incendio, che devastò l’intero territorio. Nelle pagine del Diario, che l’interessata redasse da quando apprese a scrivere, non capita mai la citazione del cognome. Se dunque Mimì non lo ritenne importante, accettiamo la […]

Continua a leggere


Alidada di Giuseppe Romano

Alidada – Brividi sento e ansia, quando la luna cela lo sguardo furbo alla speranza, traboccante in ogni omèga. *** Segmenti 1 Segmenti sfiorano liuti Silenzi invadono chiostri Anime pregano Dio Segmenti collanti di suoni silenzi tormenti universi struggenti ammantati di nulla ***

Continua a leggere


La clava e l’ingranaggio di Carlo Fiocco

Dal “Prologo” – Chi ci capisce subito e chi dopo, chi non ci capisce e chi finge di non capirci. L’indugio di raccontarmi è stato forzato dai colleghi di lavoro, irresponsabili istigatori di questo attentato alle lettere da parte di una mano più avvezza agli attrezzi d’officina che alla penna. Non si tratta di una […]

Continua a leggere


Argento 47 e altre poesie di Miriam Luigia Binda

L’Angelo mio – L’usura della larva rode piano… solo polvere mostra alla fine  è ciò che resta. Tu caro angelo ti basta accogliere. Quaggiù   la porta ha la maniglia  rotta si apre in una crepa di muro con la muffa. L’odore dello zolfo trabocca nelle case gli abiti puliti han sempre un odore cattivo. Non […]

Continua a leggere



Pagina precedente Prossima pagina

keyboard_arrow_up