Zoe

Eccomi – Diario di una bisex di Zoe

Era la prima volta in 34 anni che mi dimenticavo di mio padre. Mi svegliai con il pensiero immediato di chiamarlo per fargli gli auguri con tre giorni di ritardo. Sembrava quasi che si aspettasse una telefonata di scuse. Aveva sempre detto che non faceva attenzione a questo genere di cose ma, in realtà, ci era rimasto male e mi rendevo conto che stavo trascurando la...