menu Menu

L'uomo-onda.

  Diego ripensava spesso alla sua stanza da bimbo. A quel mare disegnato sulla parete di lato al letto, modellata sulla traccia di un’onda di risacca, che aveva la capacità di indurgli il sonno più profondo e prodigo di riposo. Ma le notti adulte, ormai, si susseguivano dense di sogni agitati. Al suo fianco, Ester […]

Continue reading


Pensiero irriverente

Non credevo, non sospettavo questo pensiero irriverente. Questo sottile soffio che ruggisce piano nella mia mente. Osservo le tue parole, che fluiscono lente dalla tua bocca. Mi sfuma la tua immagine, il tuo profilo, la tua voce. Sulla tua pelle ambrata e vellutata come pesca, penso alle mie mani scorrerti, accarezzarti il pensiero. Toccarti il […]

Continue reading


Il mio tempo

Il mio tempo è trascorso come olio prezioso e profumato; l’ho sorseggiato come sacra bevanda, mentre calmo era il mio incedere per le strade degli uomini. Ho navigato mari in tempesta, esplorato abissi turbinosi, illuminato oscuri orridi. Ho visto le infinite profondità della materia e la struggente bellezza della multiforme vita. Ho solcato cieli di […]

Continue reading



Previous page Next page

keyboard_arrow_up