silocchidigatto

il frutto della passione

mi hai sbucciatasenza frettasciacquatadelicatotra le ditacarezzevoliero arresasenza pesotu mi hai sceltaed hai rischiatoora mordiil mio peccatoe io languidami sporgoalle labbradentellate.il tuo fruttosono stata:è per te che sono nata;morirò sul tuopalatod'un sol battito,scorrerò nelletue vene,poi t'infetterò di me.