menu Menu
Rosanna Bertacchi
Rosanna Bertacchi

Rosanna Bertacchi Monti, vive a Bergamo dove è Socia del Cenacolo Orobico di Poesia e Membro dell'Ateneo di Scienze, Lettere e Arti.
Laureatasi in Lingua e lett. Francese, discutendo una tesi sulla poesia religiosa di P.Verlaine con Carlo Bo, (l'illustre critico che, a distanza di tempo, definirà il percorso letterario dell'allieva frutto di "vocazione poetica" a sottolinearne l'autenticità d'ispirazione e chiamata) , ha pubblicato una decina di volumi di poesia per i quali è risultata vincitrice in concorsi letterari di taglio nazionale.
Autrice del romanzo "II collare" (Premio E. Dickinson), è giurato storico del Premio di narrativa "BERGAMO", giunto alla ventiduesima edizione e seguito dalla poetessa, con impegnata partecipazione, sino dai suoi esordi.
Ha composto testi teatrali e ha pubblicato il monologo "II sussurro del cormorano". Suoi "Dialoghi" sono stati recitati da Croccolo, Paola Gassman, Pagliai.
Appassionata dell'Oriente, è stata chiamata dai noti orientalisti Mario Scalise e Fosco Maraini a far parte dell'AISTUGIA (Ass. Italiana Studi Giapponesi).
All'Oriente ha dedicato: " Bonsai-di-versi " liriche sui bonsai e "Senza confini raccolta di haiku , sottotitolata " versi per quattro stagioni ".
Premiata al Concorso mondiale di poesia haiku e all'Istituto Giapponese di Cultura a Roma, suoi testi poetici sono stati tradotti dal poeta nipponico Hokuda Minoru.
Interessata al dialogo fra le religioni, ha pubblicato: "Cavalieri di pace ", opera poetica iniziata a Gerusalemme e ultimata ad Assisi e "Z, 'mignolo di Seimeizan", poema in cento haiku composto durante un soggiorno nel monastero di dialogo interreligioso di Seimeizan, nel Sud del Giappone.

Pagina precedente Prossima pagina

Il Sorriso del Cielo di Rosanna Bertacchi Monti

Da Parte Prima – D’un tratto, s’invelò il cielo e una nebbia lattiginosa calò sulla terra a inviluppare ogni cosa. E fu silenzio: un silenzio profondo colmo di attesa e di presagio. Il tempo s’impennò sul tempo. L’attimo si fece immenso. Così accade nell’istante che precede l’evento: l’evento… della tempesta di sabbia nel deserto o […]

Continua a leggere


Con tenerezza di Rosanna Bertacchi Monti

Con tenerezza – Ha serrato le palpebre il loto sullo stagno addormentato. Tace la rana tace la folaga sul nido tace l’usignolo sul salice piangente. C’è un silenzio insolito – sospeso dentro l’aria – come se terra e cielo fossero in ascolto. ~ ~ ~ E’ una notte magica… in cui la tenerezza dilaga dentro […]

Continua a leggere


Là dove flautano i bambù di Rosanna Bertacchi

Ho gridato. Ho gridato dai visceri delle mie carni ferite. Dai gangli più fondi e roventi ove aggrumano radici di madre. E Tu… che sei foresta e nido sei mare e sei conchiglia azzurrità che abbaglia ala che veglia e che culla Tu… che tutto ascolti – il brusìo e il boato – accoglienza hai […]

Continua a leggere



Pagina precedente Prossima pagina

keyboard_arrow_up