menu Menu

Una donna

Questa donna ora ha la schiena piegata e gli occhi cerchiati di rughe che imprigionano lacrime. Questa donna è stata pure bambina, ma mai è stata ragazza perché ha fatto la guerra nascosta in collina e dei vent’anni ha avuto solo il coraggio. Questa donna era un bandito quando le sbocciavano i seni e le […]

Continue reading


JENIN

Nascemmo e morimmo nel fuoco, affogati nel piombo e nessuno risorse dal filo spinato. Ti ricordi quel giorno, la terra violentata dagli anfibi e i brandelli di carne stesi come bucato lungo il filo spinato. Quel giorno la madre cercò figli e urlò preghiere scalciando sassi e polvere nel vuoto; e bevve sangue, la madre, […]

Continue reading


Gli addii

Dove sono finite le mie innamorate – addormentate o perdute per sempre, stanotte nessuno mi vuole e mi resti solo tu, tu che passeggi in fondo alla strada e ti basta uno sguardo, e che importa se alla fine chiederai il conto all’amore e monete ai sospiri: anche tu hai capelli rossi e occhi verdi, […]

Continue reading


Notte di provincia

Chi si accorge che è primaverain questa muta notte di provincia,notte di auto rombanti lungo viali deserti,notte fuori dai bar dove i vecchi strillanobestemmie di chi ha visto le proprie alispezzarsi e cadere nell’osceno vuotoin cui ogni riscatto perde forma e accento,e la vita si fa più gentile solo quandoil vino amaro rende dolce anche […]

Continue reading


La smania della solitudine

Tornare in collina dove ancora i vecchi in canottiera sostano sulle verande d’estate e non cercare nessuno per le strade sterrate dove nessuno ti cerca ma tutti ti riconoscono e la vecchia piegata sul grano ti sussurra “T’ho tenuto a battesimo” mentre gli occhi le accennano una lacrima. Percorrere le vie che portano fino alla […]

Continue reading


Desiderio

DesiderioMonologo al femminile Voglio essere libera.Libera di prendere un treno senza destinazione, libera di iniziare un libro senza finirlo per forza, libera di tornare a casa dopo tre settimane e buttare le valigie per terra senza nemmeno disfarle.Libera di amare un uomo per due ore e poi non amarlo più. Libera di non chiedermi perché. […]

Continue reading


Piccola anima mia

Piccola anima mia,me ne vadoe ti abbandonoin questo tetro silenzio;avremmo forse potuto,insieme,piangere lacrime bianchissimesu felicità radiose,ma tu hai chiuso gli occhie mi hai voltato le spalle.Forse eravamo troppo pesanti,forse io ero –e sono-troppo pesante e goffo;allora tornerò,piccola anima mia,quando sarò leggero,quando tutto in mesarà solo leggerezza evanescentee quando le ormesul mio sentierosaranno piccoli passi di […]

Continue reading



Previous page Next page

keyboard_arrow_up