Massimo Cortese

Non dobbiamo perderci d’animo di Massimo Cortese

Quando mia madre è nata, nel 1922, la nonna aveva quarantacinque anni. Era un periodo difficile, e per una famiglia di povera gente come era quella dei miei, la già difficile esistenza era messa quotidianamente a dura prova da un periodo storico non certo avaro di disordini che in quei tempi erano sempre di casa. Ho letto, non ricordo più dove, che la prima volta...

Un’opera dalle molte pretese di Massimo Cortese

E' tempo di bilanci. A distanza di un anno dalla pubblicazione del mio primo libro Candidato al Consiglio d'Istituto, desidero riportare le sensazioni e le...