Leda Panzone Natale

Leda Panzone Natale, è nata ad Aosta, è sposata, ha due figli, vive a Pescara. Ha sviluppato la capacità imprenditoriale in più imprese. Il suo interesse è stato, fin dalla giovane età, per la letteratura - possibilmente poetica - al quale settore si è dedicata ottenendo vari riconoscimenti anche all'estero. E' stata anche premiata dalla figlia di Totò, Principessa di Bisanzio, al Senato (Camera dei Deputati) per la narrativa insieme a rappresentanti dello spettacolo e della cultura (De Crescenzo, Ghirelli ed altri). E' in graduatoria nelle scuole superiori essendo esperta nella conversazione della lingua francese. Fa parte di diverse associazioni culturali. Alla ricerca di un meglio sempre inseguito, negli ultimi anni ha modificato la sua struttura culturale rivedendo le esperienze del passato e rinnovando le aspirazioni. Ha pubblicato per la narrativa: "Sentimenti " e "Dalla neve alla nave"; per la poesia: "Sensazioni", "Pensieri vagabondi", "Frammenti di Vita " e "Trame Inquiete ". Ha inoltre pubblicato fascicoli di poesia e narrativa anche in francese. E' presente in riviste ed antologie con poesie, racconti, articoli, note biografiche. Alcuni dei suoi testi sono stati tradotti in inglese. Il giornalista-critico Fulvio Castellani ha curato il libro: "Dal caldo profumo della malinconia e dei giorni", libro che racchiude pensieri, estratti critici, poesie, aforismi ed immagini di tutti i lavori di Leda Panzone.

Dalla neve alla nave di Leda Panzone Natale

Alberi trapiantati in mare - Sono in molti a domandarsi il perché, ci si sposti da un posto all’altro. Delle mie montagne della Val d’Aosta, del paese che “m’imprigionava”, avevo una visione suggestivamente ripetuta. Il freddo che mordeva la mia pelle ed inumidiva le mie suole, era però sempre diverso. Come gli alberi, tra i quali tracciavo il mio cammino. Il freddo  mi costringeva a correre, per...