Alessandro Faino

Il compito di Clara di Alessandro Faino

Alcuni mesi dopo - Quando sento accendersi le ceneri della malinconia e una coltre gelida mi avvolge l'anima, faccio visita al rudere di una torre saracena. Là il mare calmo della calanca lambisce la costa pietrosa. Siedo sopra uno scoglio a osservare lo specchio luccicante e ammiro il profilo acqueo che disegna, con la linea dei ciottoli emersi, un contorno perfetto. E avverto che così...