StregaLunare Il susseguirsi di molti inverni segna i cicli della vita,le linee sul mio vecchio volto, mostrano tutto ciò che sono. La natura del mio passaggio rimane un mistero, poichè all'interno del mio cuore si trova il mio destino.... Quando non ero che una bambina all'inizio del tempo, mi stupivo alla scoperta delle maraviglie che incontravo... Ora che sono anziana, ho imparato ancora una volta che il peso di ciascun inverno porta, come un amico, una scoperta nuova....
  • L’incontro Ti aspetto nella mia città con l’abito nuovo e fluttante I miei lunghi capelli volano insieme alle emozioni e mi fanno sentire più bella. Ti vedo vedo le tue sembianze il tuo sorriso il tuo modo di fare e dimentico il mondo. Un bacio una carezza e scompaiono delusioni, amarezze ansie che cerco ovunque in [...] 8 responses 3 Agosto 2006
  • Cane Ieri Occhi su su foglie cadenti dai colori del tramonto Fiocchi di neve tra carte lucenti e nastri colorati Giorni felici tra fiori e farfalle. Oggi Strada desolata solitudine su maciapiedi vuoti e fari accecanti. Sento ancora il tuo profumo mentre muoio di fame di solitudine Muoio per te. Abbandonato da te che ho amato [...] 4 responses 1 Agosto 2006
  • Vestiti Vèstiti di cristalli d’ambra Fili d’amore di pelle impreziosita di rugiada ornata di desiderio. Vèstiti di calda passione di freddi brividi di occhi smarriti nei sogni della notte Vèstiti di silenzio tra lenzuola lunari misteriose e di labbra di miele che sorridono arcane. Non avrai più orli cadenti nè fantasie scolorite spogliati della tua vecchia [...] 4 responses 30 Luglio 2006
  • L’accordatore di chitarra Io prigioniera in una custodia di pelle nera sdrucita, abbandonata in un angolo. Tu accordi melodie perse in tempi remoti in notte estive davanti a falò. Melodie intrise di sabbia per amori notturni sotto volte stellari in riva al mare. Tu accordi le note del mio cuore dimenticato da me, da tutti, in una notte [...] 6 responses 27 Luglio 2006
  • Il lungo vagar Consumare suole su alte montagne e lacrime gelate sul viso. Navigare  mari aperti in acque apparentemente calme ed il silenzio come compagno. Camminare sentieri di antichi boschi e abbracci di vecchi rami di quercie. Bolla di sapone sospirata dalla brezza e tutto questo mio vagare dunque era un cammino verso te. 9 responses 25 Luglio 2006
  • Tango Danza di sangue ed ardore Pensiero triste che si balla Stretto a te il mio corpo con passione e crudeltà Danza carnale e tu gaucho solitario con lo sguardo nello sguardo giochi in un tango la mia vita e abbracci la mia anima solitaria. 3 responses 20 Luglio 2006
  • Alba La magia dei tuoi occhi la tua mano che mi sfiora e l’alba che nasce tra di noi. 4 responses 19 Luglio 2006