Sabatino Di Filippo Sabatino Di Filippo, nato a Castellammare di Stabia (NA) il 21.2.1951, residente a Catanzaro, medico-infettivologo ospedaliero; romano d'adozione. 1987 : Segnalazione d'onore nel PREMIO NAZIONALE DEL LIBRO, DI POESIA E SAGGISTICA con un libro sul TERZO MONDO 'LA FAME DEGLI ALTRI'. 2008: VINCITORE 3° PREMIO NARRATIVA 'CITTA' DI FUCECCHIO, CAPIT, con il romanzo inedito: 'ASPETTI DELL'AMORE'. 2009: VINCITORE del PRIMO 'PREMIO VIAREGGIO, SEZIONE CARNEVALE, 2009', CAPIT, col Racconto sul Carnevale: 'PUO' UN'IDENTITA' SCONOSCIUTA APPARTENERCI?
  • Ero seduta su di una panchina… Ero seduta su di una panchina con sagoma arrotondata e sinuosa, fatta di cemento misto a pietrisco. Una di quelle panchine apparentemente massiccie, con schienale ondulato e scomodo, nella sua durezza, che si potevano vedere nei giardini pubblici delle cittadine italiane negli anni ’70. Queste davano il senso dell’inutile solidità. Infatti ben presto, col tempo, [...] No responses 5 settembre 2009
  • Cosa può fare l’amore per una donna? Cosa può fare l’amore per una donna?  Può anche ridare lucidità alla mente annebbiata di un uomo in pieno deserto, risvegliandolo da un torpore che assomiglia tanto al prologo della morte. Avanzavamo in silenzio sul costone che interrompeva bruscamente, a picco, l’altopiano, godendoci lo spettacolo del deserto sconfinato che spaziava sotto, alla nostra destra. Era [...] No responses 3 agosto 2009
  • Nel dormiveglia… Nel dormiveglia, atterrito dai soprassalti dei risvegli improvvisi, mi sembrò d’immaginare la presenza di mia moglie seduta su quella panchina, lì accanto a me: non ero mai riuscito a parlarle come avrei voluto e dovuto. Forse perchè mi ero sempre stato convinto che fosse scontato quello che invece avrei dovuto dirle. Provai allora a recitare [...] 4 responses 28 maggio 2009
  • Arrivammo in una piccola oasi… Arrivammo in una piccola oasi allorquando il sole, impietoso fino ad un’ora prima, si stava inabissando dietro l’orizzonte delle dune. Dovevamo trovarci a circa metà strada fra al-Farafrha ed El Kharga. V’era uno specchio d’acqua del diametro, all’incirca, di una cinquantina di metri, di forma quasi ovalare; circondato per due terzi da una doppia fila [...] No responses 23 maggio 2009
  • Aspetti dell’amore, brano Stasera ho, più che mai attivo nella mia mente, il mio pensiero circolare, rincorre sé stesso, è come se mi volesse suggerire che i conti ritornano sempre. I conti dei miei fallimenti tornano, e finalmente capisco perchè hanno profonde significazioni e giustificazioni. Non possono che andare così le mie cose! E’ del tutto ovvio! E [...] No responses 21 maggio 2009
  • Può un’identità sconosciuta appartenerci? Mi trovavo in posto pieno di luce, in cui l’aria era più che tersa, leggera, come se fosse inesistente tanto era inavvertibile il senso dell’atmosfera. Avevo l’animo pieno di felicità, una felicità contenuta, definitiva;  avvertivo un vero e proprio stato di grazia. V’erano altre persone con me, ma non vicine a me. Eravamo in ordine [...] No responses 18 maggio 2009