Rosanna Bertacchi Rosanna Bertacchi Monti, vive a Bergamo dove è Socia del Cenacolo Orobico di Poesia e Membro dell'Ateneo di Scienze, Lettere e Arti. Laureatasi in Lingua e lett. Francese, discutendo una tesi sulla poesia religiosa di P.Verlaine con Carlo Bo, (l'illustre critico che, a distanza di tempo, definirà il percorso letterario dell'allieva frutto di "vocazione poetica" a sottolinearne l'autenticità d'ispirazione e chiamata) , ha pubblicato una decina di volumi di poesia per i quali è risultata vincitrice in concorsi letterari di taglio nazionale. Autrice del romanzo "II collare" (Premio E. Dickinson), è giurato storico del Premio di narrativa "BERGAMO", giunto alla ventiduesima edizione e seguito dalla poetessa, con impegnata partecipazione, sino dai suoi esordi. Ha composto testi teatrali e ha pubblicato il monologo "II sussurro del cormorano". Suoi "Dialoghi" sono stati recitati da Croccolo, Paola Gassman, Pagliai. Appassionata dell'Oriente, è stata chiamata dai noti orientalisti Mario Scalise e Fosco Maraini a far parte dell'AISTUGIA (Ass. Italiana Studi Giapponesi). All'Oriente ha dedicato: " Bonsai-di-versi " liriche sui bonsai e "Senza confini raccolta di haiku , sottotitolata " versi per quattro stagioni ". Premiata al Concorso mondiale di poesia haiku e all'Istituto Giapponese di Cultura a Roma, suoi testi poetici sono stati tradotti dal poeta nipponico Hokuda Minoru. Interessata al dialogo fra le religioni, ha pubblicato: "Cavalieri di pace ", opera poetica iniziata a Gerusalemme e ultimata ad Assisi e "Z, 'mignolo di Seimeizan", poema in cento haiku composto durante un soggiorno nel monastero di dialogo interreligioso di Seimeizan, nel Sud del Giappone.
  • Il Sorriso del Cielo di Rosanna Bertacchi Monti Da Parte Prima – D’un tratto, s’invelò il cielo e una nebbia lattiginosa calò sulla terra a inviluppare ogni cosa. E fu silenzio: un silenzio profondo colmo di attesa e di presagio. Il tempo s’impennò sul tempo. L’attimo si fece immenso. Così accade nell’istante che precede l’evento: l’evento… della tempesta di sabbia nel deserto o [...] 5 responses 10 Dicembre 2011
  • Con tenerezza di Rosanna Bertacchi Monti Con tenerezza – Ha serrato le palpebre il loto sullo stagno addormentato. Tace la rana tace la folaga sul nido tace l’usignolo sul salice piangente. C’è un silenzio insolito – sospeso dentro l’aria – come se terra e cielo fossero in ascolto. ~ ~ ~ E’ una notte magica… in cui la tenerezza dilaga dentro [...] One response 21 Novembre 2010
  • Là dove flautano i bambù di Rosanna Bertacchi Ho gridato. Ho gridato dai visceri delle mie carni ferite. Dai gangli più fondi e roventi ove aggrumano radici di madre. E Tu… che sei foresta e nido sei mare e sei conchiglia azzurrità che abbaglia ala che veglia e che culla Tu… che tutto ascolti – il brusìo e il boato – accoglienza hai [...] 5 responses 14 Luglio 2009