Rita Parodi Pizzorno Rita Parodi Pizzorno, genovese, ha pubblicato nel 1993 il suo primo libro di poesie Prime poesie (Edizioni del Leone), con la prefazione di Luigi Surdich. Negli anni seguenti sono usciti: Viaggio a Praga (Libro Italiano, 1997), Cronache dell'assurdo (Colors Edizioni, 2000), Preludio notturno (Edizioni del Leone, 2003), prefazione di Paolo Ruffilli, Affresco d'epoca (Fratelli Frilli Editori, 2005), prefazione di Giovanni Meriana, Ritratti di donna (Fratelli Frilli Editori, 2006), prefazione di Clara Rubbi. Nel 2007, presso Serel International, ha pubblicato Guglie Gotiche, con la prefazione di Graziella Corsinovi. Nel 2009 è uscito Il teatro delle ombre (Fratelli Frilli Editori), prefazione di Clara Rubbi. Nel 2010, sempre presso Serel International, ha pubblicato Imago poetae II, con la prefazione di Graziella Corsinovi. Ha scritto una dissertazione su Federico Garcia Lorca. Sue poesie e racconti sono stati letti nel corso di programmi culturali radiofonici e trasmessi in diretta su Internet. In occasione di uno di questi, si è occupata di Federico Garcia Lorca, curando una biografia e un commento ad alcune sue poesie. È stata vincitrice di numerosi premi, oltre a lusinghiere recensioni apparse su diverse riviste letterarie.
  • Conversando con Federico Garcia Lorca di Rita Parodi Pizzorno La poetica di Federico Garcia Lorca – La sua voce poetica è fra le più libere, intelligenti ed autentiche non solo della letteratura spagnola, ma della letteratura europea del  Novecento.  I primi anni sino al 1936 sono stati per la lirica spagnola un momento  di grazia,interrotto dall’inizio della guerra civile. Ci sono tre grandi nomi: [...] 3 responses 13 luglio 2013
  • Memorie fluttuanti di Rita Parodi Pizzorno Da “Angelo e il suo violino” – Guardo il tuo volto illuminato dai capelli bianchi, tra sete e pizzi, ti mormoro con un fil di voce e un sorriso: ”Arrivederci Angelo, ci rivedremo lassù, in un’altra dimensione, ancora amici con l’affetto di sempre. Parleremo di arte e di poesia, citerai ancora Orazio e Catullo in [...] 4 responses 1 novembre 2012