Mariagrazia Buonauro Mariagrazia Buonauro, nata a Marigliano, in provincia di Napoli, vi risiede. Laureata con lode ha insegnato nelle Scuole Superiori Italiano e Latino, Filosofia e Storia. Adesso è docente di Lettere presso il Liceo “Salvatore Cantone” di Pomigliano D’Arco (NA). Coltiva da anni la passione per la lettura e la scrittura. Suoi numerosi racconti e poesie sono rimasti inediti, perché l’autrice li vuole tenere per sé, in quanto autobiografici e legati a vicende dell’adolescenza e della giovinezza. A breve vedrà la luce il suo prossimo libro. Ama partecipare a iniziative culturali e artistiche incentrate sulla letteratura contemporanea italiana e straniera. È inserita in varie antologie. Presso la CSA Editrice ha pubblicato “Sogni tra i fiori” (febbraio 2010). Il romanzo, recensito da Recensione Libro.it, è stato inserito dalla Redazione nella Top ten dei libri più belli del 2010 degli scrittori esordienti. “ Sogni tra i fiori “ ha ricevuto significativi riconoscimenti letterari in Concorsi nazionali e internazionali, nella sezione di narrativa edita, quali: il Premio Speciale del Presidente al Premio Letterario Nazionale Histonium 2010 (Vasto – Chieti, 25 settembre 2010); una Segnalazione di merito al Premio Internazionale “ Cinque Terre – Sirio Guerrieri” (La Spezia, 23 ottobre 2010); il Premio “Vita di donna” al Premio Nazionale Circe – Una donna tante culture (Monterotondo, 3 dicembre 2010 – RM ); il Premio Nazionale città di San Giorgio a Cremano – NA - terzo classificato (5 dicembre 2010); il Premio “ Omaggio alla cultura” nel Concorso Scribere, legere, loqui – Accademia Francesco Petrarca di VT (Roma, 8 dicembre 2010); una Segnalazione di merito al Premio Letterario Internazionale Emily Dickinson (Napoli, 20 gennaio 2011).
  • Sogni tra i fiori di Mariagrazia Buonauro Napoli, cinque anni prima. C’era brutto tempo quella mattina. Il cielo cosparso da una nuvolaglia grigia s’inabissava, con una cappa livida, sulla città. La pioggia cadeva obliqua e violenta sui vetri tremanti delle finestre; tamburellava rabbiosamente sulla ghiaia del vialetto con un acciottolio stridente. La ringhiera del balcone e i telai delle finestre, verniciati da [...] 43 responses 20 Giugno 2011