Adriana Di Mauro Musa esasperata... L'introspezione fa il vero artista...la follia, l'alienazione, non il pubblico consenso, quanto il comune dissenso.
  • Un dono d’amore – quinta puntata Il lavoro manuale gli piaceva, era un modo per riuscire a sentire un contatto stretto con il mondo. I fantasmi che popolavano i suoi pensieri da anni erano inconsistenti e lo trascinavano sempre più verso il baratro di un mondo impalpabile, fatto di ricordi di eventi, sentimenti che si confondevano tra loro fino a macchiarsi [...] 3 responses 30 Gennaio 2008
  • Un dono d’amore – quarta puntata La morte non l’aveva mai spaventato, almeno riferito a sé stesso…ma Pietro non immaginava potesse essere tanto dolorosamente crudele colpendo chi gli stava più vicino. Se in quella maledetta notte fosse morto lui, ogni cosa sarebbe finita con la sua vita, ma sopravvivere all’incidente che lui stesso aveva provocato, causando la morte della moglie e [...] 2 responses 14 Gennaio 2008
  • Un dono d’amore – terza puntata I vestiti gli calzavano alla perfezione, come fossero stati i suoi…uscì dal bagno e un buon odore di carne lo guidò verso la cucina. Il suo stomaco brontolava. Vide la donna seduta fuori, sotto al portico. Quando la raggiunse, lei lo guardò. Sembrava un uomo diverso, sembrava Dario. Quelli erano i suoi vestiti, lasciati lì [...] 3 responses 20 Dicembre 2007
  • Un dono d’amore – seconda puntata Viviana si mosse scompostamente nel sonno, scuotendo il capo. Chi è?- chiese sommessamente. Sentiva bussare con colpi cadenzati- Chi è?- ripeté a voce alta. Si alzò. Non riusciva a capire chi potesse essere. Nessuno sapeva che fosse lì. Raggiunse lentamente la porta, al buio. Posò una mano sulla maniglia. Aprì e si trovò davanti la [...] 2 responses 6 Novembre 2007
  • Un dono d’amore – prima puntata La pioggia scendeva, leggera come un velo, senza prepotenza. Viviana stava in piedi, ferma di fronte ad una vetrina. Sola. Miseramente consapevole di non essere “la fortunata”, la prescelta tra tutte. Era per Dario solo la distrazione di qualche notte o più banalmente, la mera consolazione dopo un litigio. Lui apparteneva a sua moglie. L’amava. [...] 4 responses 15 Ottobre 2007
  • Lei Amare a volte significa annullarsi, soffrire e capire che uno dei due ha dato tutto in cambio di niente, altre volte che si è dato reciprocamente in silenzio e con infinita generosità. Vi parlerò di lei… Lei era come il sole che sorge sui campi di grano, dove la luce riflessa è tanto forte da [...] 11 responses 1 Marzo 2007