Sguardi ermetici

Array

(Luigi Gaudenzi)
Compenso la perdita del tuo amore.
 Colmo i miei giorni di indeboliti versi.
Appoggio la penna alla carta.
Parole che non scrivo.
Indugio fuori ermeticamente.
Nemmeno il destino adesso è di casa.
La dipartita lascia ferite non rimarginabili.
Assente e invisibile oramai.
Rimane tutto come hai lasciato.
Manca l’essenza dentro il vuoto.
Attendo ipotetici segnali di ritorno.

Ultimi post

Altri post