Dolor

Mi voltai
per vedere i passi
fruscianti della sua giovinezza
sciogliere il mio dolore
per averla perduta
nel tempo incantevole
della sua più bella stagione

Mi voltai
follemente sedotto
dal respiro smarrito
di nuova vita
che le pulsava nel seno,
per guardarle l’amore negli occhi,
la bocca dal sorriso accennato
di due petali accostati su un fiore

Mi voltai
per l’errore fatale
che violò il patto col dio
e non ebbi che un’ombra soltanto
da stringere a me
nel suo fuggevole commiato.

© 2006, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

7 thoughts on “Euridice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine