POESIA

Oltre lo sguardo di Marzia Serpi

Oltre lo sguardo di Marzia Serpi

Dimensione - Dorme la gatta al canto del fuoco il suo gomitolo unico gioco, una crepa sul muro come ferita s’allarga e ti segna lo scorrer di vita, un ragno accasato nell’angolo tesse la tela imprigionando attimi che il destino svela l’orologio da … [Continua ...]

Lacrime di Sara Ciampi

Lacrime di Sara Ciampi

Lacrime - Una piacevole brezza marina spirava lievemente quell'agosto sulla spiaggia affollata di bagnanti felici e spensierati. D'improvviso un palloncino colorato, sfuggito dalle mani d'un fanciullo, si librò alto nel ceruleo cielo perdendosi … [Continua ...]

Panorama di Giovanni Manzo

Panorama di Giovanni Manzo

Fonte di luce - Dio, fonte di luce e d'amore. Improvviso nasce dentro. Lentamente cresce come fiore baciato dalla rugiada. Rende il pensiero profondo, aiuta ad attraversare campi aridi e nebbiosi. Bello è avere la sua carezza. La sua parola … [Continua ...]

Se tu sei Dio di Maria D'Ambra

Se tu sei Dio di Maria D’Ambra

PERDITA D’IDENTITÀ - Fra velo e veli contesi dallo strip a Paris in guèapière e falpalas ero ancora io ibrido genietto. Quando i pennelli intrisi d’imperizia scivolarono nel fascino di Montmartre c’ero ancora :Narciso più che mai. Un istante ancora e Narcise … [Continua ...]

Petali Rossi di Robert

Petali Rossi di Robert

Un piccolo mondo di rose - Un bel giorno sbocceranno le rose Nei miei sguardi, ad ogni tuo sorriso Mi chiamerai l’uomo delle rose Iride di verità saranno i miei occhi E lunghi remi le mie mani Tra le onde di riccioli scuri. Un bel giorno, che non c’è … [Continua ...]

Preludi a mezzogiorno di Alessandro Roggero

Preludi a mezzogiorno di Alessandro Roggero

Preludio n. UNO - Dietro il carro della sera che cigola lentamente ci sono cinque voci di cani legate. Per ognuna una vena si rompe nel collo degli alberi. Di là c'è il mare e una barca che scia nella luna. Voglio essere anch'io come la … [Continua ...]

Poetando Pessoa di Vincenzo Mercolino

Poetando Pessoa di Vincenzo Mercolino

Cometa - Dentro di me c'è una finestra affacciata sulle stelle. Qui attendo una cometa per seguire la sua scia ed abbandonarmi all'infinito. *** Richiesta Cosa altro potrei chiedere al destino se non il tuo sorriso, per avere ciò che basta … [Continua ...]

Il frullo della libellula di Mario Rusca

Il frullo della libellula di Mario Rusca

Eco d’amore - Gracchiava nel suo nero il corvo sulla neve e tu assorbivi luce dal sole di gennaio. Larici ancor spogli razziavan pensieri da cobalti di cieli. Interrogai i silenzi... Dai boschi della Miara evanescente l'eco di ritrovato … [Continua ...]

L’onda non ha volto di Caterina Tisselli

L’onda non ha volto di Caterina Tisselli

Solitudine -  Scandire il passato di primaverili prati -----e fissare il sole oscurato -----da nubi di noia indifferenza del mondo ricoperta di solitudine. *** Paesaggi dell’anima Scruto fra le tue pupille di occhi azzurri -----i dilemmi … [Continua ...]

Altri Articoli da questa categoria

PROSA

Il Tesoro della Mente di Laura Gipponi

Il Tesoro della Mente di Laura Gipponi

Ognuno di noi racchiude dentro di sé, nel profondo della mente, un grande tesoro. Questo ci consente di vivere felici, amando noi stessi e facendoci amare dagli altri, ci permette di realizzare i nostri sogni e di raggiungere i nostri desideri; insomma di … [Continua ...]

Satura lanx di Mauro Montacchiesi

Satura lanx di Mauro Montacchiesi

La vita è stupenda - Il ruscello scorre davanti a me e le pallide, gialle primule lo accompagnano. Inebriati anche tu. L’acqua fresca e trasparente sta scorrendo e nuovi germogli di primula stanno sbocciando per me, ma anche per te. E nel mio cuore, … [Continua ...]

La sete pietrificata di Anton Nikë Berisha

La sete pietrificata di Anton Nikë Berisha

Racconti logorati - Macchia. Tardo autunno, prima del calare dell’oscurità. Le ombre del crepuscolo affaticato giocavano ingenuamente con l’eco del gorgoglio dell’acqua del grande fiume di Macchia: somigliavano alle fate delicate che rinascono col … [Continua ...]

L’uovo di Rodolfo Viezzer

L’uovo di Rodolfo Viezzer

Preludio - Ricostruirà il mondo, questa volta perfetto. Dato che il Male ha avuto il tempo di annidarsi in ogni dove, d’usurpare lo spazio e il tempo al Bene, prima di ricostruire dovrà essere distrutto tutto. Da ogni fessura sarà espulso il Male. Non ci … [Continua ...]

Quel che resta del tempo di Daniela Quieti

Quel che resta del tempo di Daniela Quieti

Quattro passi in un’antica città - Venite nella mia città! Vi aspetto, all'imbrunire, sul nuovissimo "ponte del mare", l'agile capolavoro urbanistico che unisce le due riviere di Pescara: la nord e la sud. Vi terrò impegnati un paio d'ore, il tempo di una … [Continua ...]

Passione e tormento di Paola Brambilla

Passione e tormento di Paola Brambilla

La ragazza avanzava con fatica stringendosi al collo le falde dell'ampio mantello scuro; sovente si voltava indietro, nel timore di veder comparire qualcuno che la riconoscesse, ma ormai la luce del crepuscolo aveva lasciato il posto alle prime ombre della … [Continua ...]

www. vi racconto il tg1.rai.it di Alma Grandin

www.viraccontoiltg1.rai.it di Alma Maria Grandin

Tgitalmente... - L’intelletto è l’elemento divino nell’uomo, e la sua esperienza è comunicabile solo attraverso un linguaggio che non segue le regole del pensiero razionale, un linguaggio denso, che parla attraverso immagini dai molteplici significati: il … [Continua ...]

Bou Assida. La notte della bestia di Bruno Fontana

Bou Assida. La notte della bestia di Bruno Fontana

Da “Il Grande Berbero” - Affondavo gli alti stivali di caucciù con un piacere quasi morboso nell’erba fradicia che mi sfiorava le ginocchia. Di volta in volta mi giravo a guardare la lunga scia di orme che mi lasciavo dietro, come se stessi correndo nella … [Continua ...]

Racconti di Maria D'Ambra

Racconti di Maria D’Ambra

SOS - Nessuna interferenza né precarietà. Si praticava la respirazione mano nella mano non esisteva quella bocca a bocca, né tanto meno quella soldo a soldo. Non si andava. Si stava fra lo stormire d’ali e il metronomo segnava un passo lieve sull’unica … [Continua ...]

Altri Articoli da questa categoria

INEDITI

Shan-Hily di Angela Andreini

Shan-Hily di Angela Andreini

Dopo diverso tempo che camminava, Emma aveva finalmente attraversato il bosco e adesso si trovava di fronte ad una enorme parete d'acqua. " Una cascata" - pensò. Si rese subito conto che non si trattava di una vera cascata e ben presto capì che doveva … [Continua ...]

Rosso Porpora di Laura Ficco

Rosso Porpora di Laura Ficco

Il precipizio della scogliera * - Trovare le parole per raccontare chi sono non è facile, ma oggi che mi sento particolarmente giù d’umore mi garba, forse è un pretesto per farmi compagnia, la solitudine è ciò che mi lascia orfano nella marea di esseri che … [Continua ...]

Ada e la scrittrice di Angela Andreini

Ada e la scrittrice di Angela Andreini

Ada aprì a fatica gli occhi e spense la vecchia sveglia tenuta insieme dallo scotch. Il suo trillo squillante l'aveva strappata violentemente dal mondo dei sogni facendola riemergere nella triste realtà della sua piccola camera. All'epoca aveva tredici anni, … [Continua ...]

Pentagramma di Angela Ambrosini

Pentagramma di Angela Ambrosini

A una badante - Sciorinati giorni dispersi, cenci all’aria insaziabile Clemente Rebora - Quelle albe sottili di malcelati addii, quel fulgore di tuoni e grida di sole ferito sulla banchisa del tempo. Quel germe di speranza in un pugno di sogni … [Continua ...]

Domina di Dorella Dignola Mascherpa

Domina

Già nell'adolescenza Domina era stata una fanciulla che portava nell'anima un peso esagerato, sproporzionato. Un segreto che custodiva in silenzio, in parte per l'inconsapevolezza della sua immaturità ed anche  per la determinazione che andava formandosi in … [Continua ...]

Lotus Lilies di Charles Courtney Curran, particolare

Una camicia a fiori di Elisa Barone

La governante aprì la porta a vetri che divideva in due l’enorme salone e, mentre si avvicinava al gruppo degli ospiti ed ai padroni di casa, si rivolse alla signora e le riferì che il bimbo, finalmente si era addormentato. Iris sorrise e promise a tutti che … [Continua ...]

Altri Articoli da questa categoria